Posti da vedere a Cambridge

Celebre in tutto il mondo per il suo complesso universitario, Cambridge è ricchissima di cose da fare e da vedere. Ne abbiamo però selezionate 5, utili per una breve visita in questo bellissimo territorio, a cominciare dal King’s College e dalla King’s College Chapel. Fondato nel 1441 da Enrico VI e prima delle fondazioni reali, il King’s College merita una visita già solo per l’enorme distesa di prato che si estende fino al fiume e al King’s Bridge, con la sua bella vista sul Backs, i vari collegi lungo la riva del fiume. Qui hanno studiato lo scrittore Horace Walpole, il poeta Rupert Brooke e l’economista Lord Keynes.

Da non perdere la King’s College Chapel, rinomata per i suoi interni in stile perpendicolare a 12 campate, e la sua volta a ventaglio mozzafiato, opera di John Wastell. Da vedere anche il bel traforo sulle finestre e sulle pareti, le spettacolari vetrate colorate del XVI secolo, la sontuosa parete di legno intagliata del XVI secolo e le bancarelle del coro e la pala d’altare, l’Adorazione dei Magi di Rubens.

Andiamo poi al Queens’ College e il Mathematical Bridge. Fondato nel 1448 da Andrew Dockett con il patrocinio di Margherita d’Angiò, moglie di Enrico VI, il Queens’ College fu rifondato nel 1465 da Elizabeth Woodville, moglie di Edoardo IV. Ha gli edifici medievali più completi di tutti i college di Cambridge, compreso il magnifico portale che conduce alla First Court in mattoni rossi, risalente al periodo di fondazione. Imperdibile il Mathematical Bridge, una ricostruzione del 1902 che porta attraverso il Cam ai giardini del college (il ponte è così chiamato perché è stato costruito senza chiodi, basandosi su calcoli meticolosi).

E che dire del Giardino botanico dell’Università di Cambridge? Sorto su una vasta superficie, il Giardino Botanico dell’Università di Cambridge è un must per gli appassionati di giardinaggio. Fondato nel 1831, il giardino ospita un’impressionante collezione di oltre 8.000 specie di piante provenienti da tutto il mondo. Assicuratevi di trascorrere del tempo passeggiando tra le numerose serre e sentieri del giardino, cosa che può essere fatta nell’ambito di una visita guidata (gratuita la domenica). In seguito, non dimenticate di visitare il Garden Café e il Botanic Garden Shop.

Il quarto punto di attrazione è St. Mary the Great Church, contemporaneamente parrocchia e chiesa universitaria. Costruita nel XV secolo, ha un interno molto bello. Le sue gallerie sono state aggiunte nel 1739 in un’epoca in cui le prediche universitarie, tenute da grandi studiosi, attiravano grandi congregazioni. La torre, eretta nel 1608, è famosa per la sua vista su Cambridge. Merita una visita anche Little St. Mary’s. Conosciuta come Santa Maria Minore, questa chiesa parrocchiale anglicana è famosa per le sue numerose e raffinate vetrate.

Chiudiamo infine con il Trinity College. Fondato nel 1546 da Enrico VIII, il Trinity College è stato creato dalla fusione di diversi college più vecchi, tra cui Michaelhouse e King’s Hall. Oltre la King Edward’s Gate,alcune  parti degli edifici della vecchia King’s Hall sono ancora identificabili. Trinity Great Court è la più grande corte di Cambridge e fu costruita intorno al 1600. Un passaggio conduce alla Corte di Nevile, con la sua cappella e le statue di illustri studiosi. La biblioteca di Wren, con le sue vecchie librerie in quercia e le sue raffinate sculture in legno di tiglio, è stata aggiunta solo in seguito.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi