Egitto, introdotti per la prima volta i visti elettronici

L’Egitto rende noto di aver introdotto visti elettronici per i turisti, da acquistare prima di partire. Si tratta di un’ottima notizia per tutti i turisti che sono intenzionati a visitare il Paese nordafricano, e che ora possono presentare una domanda online anche solo una settimana prima del viaggio.

Il Paese è recentemente tornato a crescere di popolarità per i turisti europei che sono alla ricerca di una vacanza economica. Ricordiamo come la zona abbia sofferto a causa della flessione del numero di turisti a seguito di un attacco terroristico nel 2015, che ha provocato la caduta di un volo Metrojet russo, provocando la morte di tutte le 224 persone a bordo.

Mentre i voli per Sharm da alcune mete di partenza (come l’Inghilterra) sono ancora vietati, molti scelgono di dirigersi verso Hurghada, un’altra località al top nel Paese. Ebbene, anche per costoro, le vacanze sono state rese ancora più semplici dalla richiesta del visto per l’Egitto online, eliminando la necessità di recarsi al consolato egiziano o di richiederne uno all’arrivo in Egitto.

Finora, 46 paesi in Europa e Asia possono utilizzare questo nuovo processo, ricordano dall’Egitto, precisando come il visto sarà valido per viaggiare per tre mesi. Un visto di ingresso singolo costa circa 25 dollari se acquistato con una carta online mentre un visto per ingressi multipli è pari a 60 dollari.

Commentando la novità, Amr El Ezabi, amministratore egiziano per il turismo nel Regno Unito e in Irlanda, ha dichiarato: “Vogliamo che viaggiare in Egitto possa essere il più semplice possibile e nell’era digitale questo nuovo sistema di e-visa è un passo importante verso la facilitazione del processo. Gli ultimi dati sul turismo hanno mostrato un aumento significativo degli arrivi e speriamo che questa tendenza continui con l’aumento delle persone interessate a visitare la nostra nazione”.

Ad ogni modo, anche se le procedure per l’ottenimento del visto sono state semplificate, si consiglia di munirsi del documento elettronico prima di partire, in quanto il suo ottenimento in aeroporto può richiedere più tempo. Sono sempre le principali istituzioni di turismo europee a consigliare cautela per quanto concerne i viaggi nel Nord e nel Sud del Sinai, a causa del rischio di attacchi terroristici, che vengono ritenuti probabili.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi