Viaggio in Portogallo alla scoperta dei vini

Il programma Visit Portugal ha lanciato una nuova piattaforma digitale incentrata sull’industria del vino. Il sito web mira infatti a posizionare il Portogallo come una destinazione enoturistica leader mondiale, fornendo un modo unico per scoprire il Portogallo attraverso i suoi vini e abbracciare la cultura del Paese europeo.

La nuova campagna – denominata ‘Portugal Pairs with Wine’ – è un’iniziativa nell’ambito di un piano d’azione per il turismo del vino creato per aumentare la consapevolezza dell’eccezionale settore del vino, attrarre visitatori nelle zone rurali tutto l’anno e costruire ponti tra i diversi settori economici.

La nuova piattaforma digitale permette ai visitatori di accedere e sperimentare l’emozione e la storia della produzione del vino in Portogallo attraverso numerose esperienze turistiche di abbinamento del vino in tutto il Paese. Inoltre, sono previsti eventi, consigli locali e informazioni su ogni regione.

Per quanto concerne le principali attività, quelle in primo piano includono gite in carrozza con abbinamento di vini, un tour in bicicletta nella regione del Vinho Verde, la vendemmia in Alentejo e un percorso di trekking lungo i Caminhos de Santa Luzia – Pico, un sito patrimonio mondiale dell’UNESCO.

Dall’affascinante provincia di Minho, dove l’uva vinho verde cresce in abbondanza sui tralicci, alle terrazze storiche ondulate della valle del fiume Douro, il Portogallo offre paesaggi bellissimi e verdeggianti delle regioni vinicole.

Ricordiamo che quella del vino è un’industria particolarmente florida in Portogallo, e che gli operatori turistici sperano ora che possa essere proficuamente utilizzata per rilanciare il turismo dopo le difficoltà indotte dalla crisi pandemica. Come tutti gli altri Paesi europei, infatti, anche la nazione lusitana sta cercando di riavviare a pieno regime la propria industria turistica, pur nel rispetto delle indicazioni e delle misure di contenimento e di prevenzione dei contagi da Covid-19, con l’epidemia ancora presente all’interno dei confini nazionali, e con cui bisognerà convivere ancora a lungo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi