Giappone al primo posto nella lista dei passaporti più “forti”

Il Giappone ha conquistato il primo posto nell’Indice Henley Passport, offrendo ai suoi cittadini l’accesso senza visto o visto semplificato per un totale record di 189 destinazioni. Seguendo da vicino il Giappone, Singapore e Germania si piazzano al secondo posto, con 188 destinazioni accessibili senza un visto preliminare. Il terzo posto è condiviso da sei Paesi: uno asiatico (Corea del Sud) e il resto europeo (Finlandia, Francia, Italia, Spagna e Svezia).

Mentre i paesi dell’area Schengen hanno tradizionalmente ottenuto un posizionamento favorevole nell’indice a causa del loro accesso aperto all’area europea, le nazioni asiatiche sviluppate sono state in grado di ottenere punteggi altrettanto elevati negli ultimi anni grazie al loro forte commercio internazionale e alle relazioni diplomatiche sviluppate. Con quasi 40 accordi di esenzione dall’obbligo del visto firmati dai governi dall’inizio dell’anno, i titolari di passaporto in tutto il mondo entrano nella stagione estiva con un accesso collettivo ancora più ampio e diversificato.

Promuovendo questa tendenza, peraltro, la Russia – che di solito è “vietata” ai cittadini della maggior parte dei Paesi con semplice visto, ha annunciato che dallo scorso mese di aprile i visti sarebbero stati cancellati per tutti i viaggiatori in possesso di biglietti per la Coppa del Mondo FIFA. Ciononostante, il Paese è sceso dalla 45esima alla 47esima posizione sull’Indice Henley Passport rispetto al primo trimestre, finora incapace di raggiungere i leader regionali Ucraina e Moldavia, che hanno firmato un maggior numero di accordi sui visti dall’inizio dell’anno. Gli Emirati Arabi Uniti, al 23 ° posto, rimangono il climber più veloce nell’indice, salendo di 38 posizioni dal 2008. Nel 2018 il Paese ha ottenuto più nuovi visti di esenzione per i suoi cittadini rispetto a qualsiasi altra giurisdizione nel mondo e si sta rapidamente avvicinando al comando che Israele, al diciannovesimo posto, ha storicamente detenuto nella regione del Medio Oriente. Gli Stati Uniti e il Regno Unito sono al 4° posto, insieme a Lussemburgo, Paesi Bassi e Portogallo; gli Stati Uniti hanno scalato una posizione rispetto al primo trimestre mentre il Regno Unito è rimasto stabile.

Avendo ottenuto l’accesso agli Emirati Arabi Uniti, all’Oman e alla Bosnia ed Erzegovina quest’anno, la Cina ha rafforzato significativamente la sua posizione nella classifica, salendo dal 74 ° al 68 ° posto del primo trimestre.

L’indice Henley Passport, che si basa su dati esclusivi dell’Associazione internazionale per il trasporto aereo, è stato recentemente aggiornato attraverso ampie ricerche per includere otto nuove destinazioni di viaggio. Secondo Christian Kälin, presidente di croup di Henley & Partners, “questa aggiunta significa che l’indice ora comprende quasi tutte le destinazioni del mondo per le quali le informazioni di viaggio sono pubblicamente disponibili, rendendolo l’indice più significativo del suo genere”.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi