Costa Rica: quante tasse si pagano?

Il Costa Rica è un paradiso fiscale dell’America centrale, situato tra Panama e il Nicaragua. In termini fiscali, il Costa Rica è molto attraente perché tassa sulla base della territorialità. Il principio di territorialità semplicemente non tassa i redditi d’oltremare: un principio che è l’aspetto chiave del regime fiscale costaricano e solo il reddito guadagnato all’interno del Costa Rica è soggetto a tassazione.

Quindi, se un residente mantiene i suoi beni che producono reddito al di fuori del Costa Rica, non c’è nessuna tassa da pagare. Ricordate, tuttavia, che qualsiasi reddito guadagnato localmente, per esempio da un commercio o un lavoro svolto dal Costa Rica, potrebbe essere soggetto a tasse locali a tassi fino al 25%.

Non c’è una tassa sui guadagni di capitale in Costa Rica, a parte una tassa limitata che si applica a certi guadagni derivati dal normale commercio di affari del venditore. Questa tassa è applicata ad un tasso massimo del 30%. Se si cede una proprietà o azioni, questa tassa per lo più non si applica. In termini di stile di vita, il Costa Rica è probabilmente il paese più costoso dell’America centrale, ma questo non significa che non si possa vivere a buon mercato.

L’IVA del 13% fa lievitare il costo dei beni, ma le bollette e il costo dei prodotti locali sono economici – tendono ad essere costosi solo i beni importati.

Le comunicazioni sono molto buone con un eccellente sistema telefonico e l’accesso a internet e il clima è mite per la maggior parte dell’anno.

L’America centrale ha una cattiva reputazione in termini di criminalità e sicurezza personale e anche se il Costa Rica è probabilmente il più sicuro, è comunque necessario essere vigili.

I prezzi degli immobili sono molto bassi e il Costa Rica è stato indicato come uno dei prossimi punti caldi per gli investimenti immobiliari.

Sfortunatamente è difficile organizzare un finanziamento se sei straniero e dovresti farlo in un altro paese o diventare un residente.

Quanto costano le case in Costa Rica?

La proprietà è un po’ più economica di alcuni degli altri paradisi fiscali più cosmopoliti, ma i prezzi sono molto più alti di quando abbiamo iniziato a pubblicare questa guida.

Un condominio sulla spiaggia con due camere da letto può essere preso per tra $150.000 e $200.000 e ho visto una bella villa con vista sull’oceano andare per circa $400.000 e un’altra casa con tre camere da letto, senza vista, andare per circa $288.000.

Proprietà più economiche possono essere trovate nella regione della Valle Centrale, dove le case sono disponibili per il 50% in meno di quelle sulla costa del Pacifico.

Come diventare residente in Costa Rica

Le autorità offrono una serie di programmi di residenza che rendono relativamente facile stabilire la propria residenza in Costa Rica.

Uno dei migliori programmi è lo schema “rentista”, che si applica agli stranieri con reddito garantito. Per ottenere la residenza sotto questo schema è necessario dimostrare di avere un reddito garantito di almeno 2.500 dollari al mese per almeno due anni.

Il modo più comune per dimostrarlo è tramite una lettera autenticata da una banca, che confermi che hai almeno 60.000 dollari in deposito. Non è necessario tenere il denaro in una banca del Costa Rica. Devi accettare di trasferire almeno 2.500 dollari al mese in Costa Rica e vivere nel paese per almeno quattro mesi all’anno.

Tu (e la tua famiglia a carico) avrà allora il diritto di vivere in Costa Rica per due anni e approfittare dell’esenzione fiscale per i redditi non costaricani. Dopo tre anni di residenza temporanea, il titolare del permesso rentista può ottenere un permesso di residenza permanente.

È anche possibile qualificarsi con il programma “pensionado”. Devi avere almeno 1.000 dollari al mese da un piano pensionistico, cambiare almeno questa somma al mese da dollari in colones (la valuta locale) e vivere in Costa Rica per almeno quattro mesi all’anno.

Sia i rentistas che i pensionados possono creare le proprie imprese ma non possono lavorare per qualcun altro.

A quanto ammontano le imposte sulle società

Le imprese nazionali devono affrontare un’elevata imposizione fiscale, con un’aliquota massima dell’imposta sulle società del 30% (un’aliquota graduata fino al 20% si applica alle piccole imprese che guadagnano meno di 109.337.000 colónes), e c’è anche una tassa di sicurezza sociale del 26,5% dei salari lordi dovuti dai datori di lavoro (10,5% per i dipendenti).

Tuttavia, le società costaricane sono ancora popolari in quanto il principio di territorialità si applica sia alle società che agli individui. Pertanto, le società offshore che non svolgono attività in Costa Rica, o che non detengono beni costaricani, possono evitare del tutto le tasse locali.

Il Costa Rica ha trattati di doppia imposizione con Germania, Messico e Spagna, e ha un trattato di scambio di informazioni di lunga data con gli Stati Uniti.

Tutto sommato, il Costa Rica offre buone opportunità per gli individui che cercano di proteggere il reddito e i guadagni offshore e permette di stabilirsi all’estero ad un prezzo ragionevole.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi